501, e adesso?

18-04-2018 11:55 -

Dopo l´abbuffata legata all´anniversario della Riforma protestante, l´annuale sinodo della Chiesa luterana in Italia si interroga sulle nuove sfide

La Chiesa Evangelica Luterana in Italia (Celi), che riunisce le comunità luterane dell´intera penisola, annuncia che da sabato 28 aprile a martedì 1° maggio si svolgerà a Roma, presso l´Hotel Villa Aurelia in Via Leone XIII 459, l´assemblea annuale del Sinodo, l´organo sovrano che dibatte e delibera su tutte le materie della vita ecclesiale.

L´edizione 2018 sarà fortemente caratterizzata dall´elezione dei nuovi Decani della Celi che si svolgerà la sera del 30 aprile: il Decano – affiancato dal Vicedecano – è il capo spirituale della Chiesa e, quale Presidente del Concistoro, ne guida anche il suo governo con un mandato di 4 anni. Diversamente da quanto avviene in altre confessioni cristiane, infatti, i vertici della Chiesa sono cariche a carattere temporaneo, eventualmente rinnovabili per una volta sola.

Ma l´Assemblea di Roma sarà importante anche perché rifletterà sul futuro della Celi all´indomani dell´intenso anno di celebrazioni in occasione del quinto centenario della Riforma di Lutero: un compito sintetizzato dal titolo dell´edizione 2018 e cioè "Quo vadis, Celi? – 501°, e adesso?".

In particolare, su proposta dalla Commissione Strategia del Sinodo, i delegati – attraverso quattro gruppi di lavoro – s´impegneranno per formulare un consenso conciso su: 1) I punti forti che contraddistinguono la Celi; 2) Le priorità su cui puntare; 3) Fundraising: come riuscirci al meglio; 4) Internet: come presentarsi al meglio.

«Ogni edizione del Sinodo costituisce un significativo e gioioso momento d´incontro e confronto per noi luterani. E quest´anno sarà ancora più rilevante ed emozionante perché, in un certo senso, rappresenterà un nuovo punto di partenza per la Celi. Ci sarà l´elezione dei Decani, fondamentale per il percorso della nostra Chiesa nel prossimo quadriennio. Ma non solo. Dai Sinodali è emersa infatti la volontà di interrogarsi costruttivamente nel corso di quest´assemblea, agendo per il futuro senza adagiarsi sulla visibilità e la considerazione che il luteranesimo ha indubbiamente guadagnato nella società italiana nell´anno delle celebrazioni della Riforma», dichiara Georg Schedereit, Presidente del Sinodo che guiderà l´Assemblea insieme al Vicepresidente Wolfgang Prader.

Anche quest´anno ampio spazio sarà destinato alle relazioni sulle numerose iniziative che i luterani promuovono in Italia o a cui partecipano concretamente, soprattutto in ambito etico e sociale: in particolare, ai tanti progetti di solidarietà – ad esempio, per bambini, donne vittime di abusi, malati, migranti e rifugiati, terremotati, poveri e carcerati – coordinati da Daniela Barbuscia, Responsabile della Diaconia della Celi, o realizzati direttamente dalle singole comunità sul territorio.

L´Assemblea sinodale si concluderà con un Culto – celebrato la mattina di martedì 1° maggio presso la Christuskirche di via Sicilia 70 – nel corso del quale s´insedieranno i nuovi Decani e durante il quale si omaggerà il pastore Paolo Poggioli che dopo 25 anni di guida della comunità luterana di Torre Annunziata si congederà dalla Celi avendo raggiunto l´età pensionabile.


Fonte: Riforma.it