A LUCCA UN CENTRO ECUMENICO INTITOLATO AD AGRESTI E MASELLI

24-01-2018 22:37 -

A Lucca sta per nascere il «Centro Ecumenico Agresti-Maselli», un luogo di dialogo e di pace che arricchirà la città. La notizia viene confermata al termine della Settimana di Preghiera per l´unità dei cristiani. L´intitolazione a due figure molto importanti per la società lucchese è qualcosa che radica questo Centro all´insegna di un´amicizia: quella cioè tra l´arcivescovo Giuliano Agresti (1921- 1990) e il pastore valdese Domenico Maselli (1933-2016) che per primi, insieme, iniziarono un cammino ecumenico anche a Lucca. Ancora non ci sono dettagli su quando questo Centro Ecumenico verrà inaugurato. Al momento è dato sapere che avrà un suo statuto e suoi organi, ma anche che oltre a favorire il dialogo e la relazione fraterna tra cristiani appartenenti a diverse Chiese, sarà un luogo d´incontro anche tra membri di diverse religioni, tra credenti e non credenti, tra popoli. Tra i sostenitori di questo Centro vi saranno anche il Comune di Lucca e la Provincia di Lucca. Prende quindi sempre più corpo l´intuizione del pastore Domenico Maselli che, come noto, desiderava risvegliare nella città di Lucca l´afflato internazionale ereditato dalla sua storia, dal rapporto e dal dialogo con le città dell´Europa e del mondo, con particolare ricordo della stretta relazione intercorsa tra Lucca e Ginevra dell´inizio del Seicento. Un´intuizione dunque che, divenuta speranza coltivata per quasi due anni, ora sta diventando finalmente realtà.



Fonte: ToscanaOggi - Lucca7