Bernardini: «Una fede rinnovata dal balsamo del perdono»

18-01-2017 14:22 -

Dal 18 al 25 gennaio le Chiese evangeliche italiane partecipano alle iniziative per celebrare la Settimana di preghiera per l´unità dei cristiani (SPUC), l´evento ecumenico di carattere mondiale, promosso dalla Commissione Fede e Costituzione del Consiglio ecumenico delle Chiese (CEC) e dal Pontificio consiglio per l´unità dei cristiani.

Il motto biblico "L´amore di Cristo ci spinge verso la riconciliazione", ispirato al capitolo 5 della seconda lettera dell´apostolo Paolo ai Corinzi, guiderà i molteplici appuntamenti e attività della Settimana. Nell´anno in cui ricorrono i 500 anni della Riforma protestante, il materiale liturgico e omiletico è stato preparato proprio dalle Chiese cristiane tedesche. Esso presenta due diversi aspetti: da un lato la "celebrazione dell´amore e della grazia di Dio", in particolare mettendo in rilievo quella "giustificazione per sola grazia" che è stata ed è al centro della teologia delle Chiese della Riforma; dall´altro, un accento "penitenziale", nel riconoscimento delle profonde divisioni di cui ha sofferto la Chiesa in seguito all´evento del 1517, offrendo al contempo l´opportunità di compiere ulteriori passi verso la riconciliazione. "L´appello alla riconciliazione che ci rivolge la Scrittura riguarda sia l´aspetto religioso della vita sia quello delle relazioni umane - afferma il Moderatore della Tavola Valdese, pastore Eugenio Bernardini. La fede e la spiritualità dei credenti hanno bisogno di essere rinnovate dal balsamo del perdono e dell´accoglienza reciproca così come le società e i popoli del mondo hanno bisogno dello stesso balsamo per curare divisioni e lacerazioni dolorose".

L´appuntamento coinvolgerà cristiani di diverse tradizioni con veglie e celebrazioni ecumeniche, conferenze, incontri di corali e di giovani, scambi di pulpito, nelle grandi città ma anche nei centri più piccoli.




Fonte: chiesavaldese.org