Cattolici e protestanti a 500 anni dalla Riforma

10-11-2016 14:49 -

Il convegno «Cattolici e protestanti a 500 anni dalla Riforma. Uno sguardo comune sull´oggi e
sul domani», promosso dalla Conferenza episcopale italiana – Ufficio per l´ecumenismo e il
dialogo, in collaborazione con la Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei), si tiene
nei giorni 16-18 novembre al Collegio arcivescovile «C. Endrici» di Trento e fa parte degli
appuntamenti previsti per il 5° centenario della Riforma.
Terranno relazioni e comunicazioni Heiner Bludau, Pawel Gajewski, Carmine Napolitano, Davide
Romano e Raffaele Volpe («Un tronco, molti rami. Dinamiche storiche e teologiche della
Riforma»); Fulvio Ferrario e Bruno Forte («Nodi teologici del dialogo ecumenico»); Daniele
Garrone e Ambrogio Spreafico («Riconciliare le memorie. L´esperienza del dialogo ebraico-cristiano»);
Paolo Naso e Alberto Melloni («Ecumenismo tra nuovo pluralismo e post-secolarizzazione»);
Marco Gnavi e Maria Bonafede («L´ecumenismo della carità»); Eugenio Bernardini
e Angelo Maffeis («Temi e percorsi del dialogo tra cattolici e protestanti»); le conclusioni saranno
affidate al pastore Luca M. Negro, presidente della Federazione delle chiese evangeliche in
Italia, e a don Cristiano Bettega, direttore dell´Ufficio per l´ecumenismo e il dialogo.
Sono previsti studi biblici in apertura di ogni sessione; mercoledì sera, percorso musicale a cura
di Nicola Sfredda e Paolo Delama; giovedì sera preghiera ecumenica nel duomo, che fu sede
dell´emissione dei decreti del Concilio di Trento. All´organizzazione della celebrazione concorre
la Comunità luterana di Bolzano.



Fonte: Riforma