Lucca, 4 ottobre, s. Francesco, un olivo nel centro città come segno di pace

04-10-2016 10:01 -

Nell´ambito degli eventi "Verso e oltre la Marcia Perugina Assisi", il 4 ottobre, giorno di San Francesco, indicato dal Parlamento nel 2005 quale "solennità civile e giornata per la pace, per la fraternità e il dialogo fra le religioni", a Lucca nella centralissima piazza San Francesco verrà collocata una pianta di olivo.
L´iniziativa è promossa dal Comune di Lucca e realizzata grazie alla collaborazione del Comune di Pescia e del consorzio Co.Ri.Pro olivi di Pescia, che hanno messo a disposizione le pianta che rappresenterà, proprio di fronte alla chiesa cittadina dedicata al poverello di Assisi, l´impegno permanente della città di Lucca a favore della pace fra i popoli.
Alla cerimonia sarà presente il sindaco Alessandro Tambellini e rappresentanti delle comunità religiose locali che intoneranno preghiere di diverse religioni del Mondo.
"Si tratta di una prima iniziativa altamente simbolica – spiega l´assessore alla cooperazione internazionale Enrico Cecchetti – a cui ne faranno seguito altre. In particolare, una volta che saranno partiti gli orti scolastici nell´ambito del progetto 100.000 orti in Toscana, è nostra intenzione proporre a tutte le scuole aderenti la messa a dimora di una pianta di olivo, che costituirà un´ulteriore occasione di riflessione sui temi legati alla pace".
L´appuntamento per oggi è alle 18 in piazza San Francesco: l´amministrazione comunale invita tutti i cittadini a partecipare.
Questa occasione rientra nel programma approntato per riflettere sul tema della pace, programma iniziato la scorsa settimana con l´incontro tra la cittadinanza lucchese e Piero Piraccini della Tavola della Pace.



Fonte: Toscana Oggi - Redazione di Lucca