Bibbia e P4C. Un laboratorio intitolato a Diodati e Bonhoeffer

28-06-2015 20:25 -

Fede e pensiero al presente



Laboratorio filosofico-religioso condotto come pratica riflessiva comunitaria ispirata alla P4C ("Philosophy for Community" secondo il modello di Matthew Lipman). Un itinerario di ricerca aperto e plurale per principio. Un´esperienza dialogica per credenti e non credenti. In ascolto anche di parole antiche ma vive, come quelle della Bibbia, best seller dell´umanità:



«La Bibbia ha impregnato di sé la storia dell´Occidente. Lo ha fatto in modo diretto nella sua duplice, forte tensione interna ebraico-cristiana e, in modo indiretto, attraverso gli influssi che ha esercitato sull´islam e sulla stessa cultura laica. [...] La Bibbia porta dentro di sé le tracce di molte civiltà e culture: una lettura da cui è tuttora necessario partire per comprendere meglio il nostro mondo. [...] Parafrasando l´espressione classica, si potrebbe dire che nulla di quanto è umano sia estraneo alla Bibbia». (Piero Stefani, presidente di "Biblia" - associazione laica di cultura biblica)




Attività promossa dalla Chiesa valdese e dal Centro culturale "P.M. Vermigli" di Lucca. In programma anche incontri con autori.

Consulenza storica, filosofica e teologica: Domenico Maselli, Adriano Fabris e Paolo Ricca.



Il laboratorio è intitolato a Giovanni Diodati (["di nazion lucchese"] Ginevra 1576 - 1649) e Dietrich Bonhoeffer (Breslavia 1906 - lager di Flossenbürg 1945).




Coordinamento: Michele Turrisi*




* Laureato in Pedagogia, si è perfezionato in "Philosophy for Children/Community" ed è Teacher in P4C accreditato CRIF (Centro di Ricerca sull´Indagine Filosofica - filosofare.org). Collaboratore di ICN-News.com e del "Giornale di Filosofia della Religione" (aifr.it).



Contatti:

Centro culturale "P.M. Vermigli"
Via Galli Tassi 50 - Lucca
centrovermiglilucca@libero.it