Evangelizzare - La missione della chiesa

07-08-2014 17:46 -

La chiesa cristiana svolge la sua attività in molte direzioni: educazione, comunicazione, assistenza; è però evidente che quando si ispira all´Evangelo sente che suo compito primario è la diffusione del messaggio evangelico. Evangelo deriva dal greco euangelion, che significa "buona notizia". Evangelizzare significa dunque comunicare al mondo la buona notizia dell´intervento di Dio, che attraverso Gesù Cristo riscatta dal male ogni creatura.
Nell´evangelizzazione, delle persone parlano ad altre persone delle ragioni di una fede che si basa sulla rivelazione biblica. Ciò avviene innanzitutto nel colloquio personale quando un credente parla di quello che costituisce la sua convinzione di fede e la sua speranza. Può però avvenire quando la chiesa organizza un discorso pubblico attraverso i mezzi di comunicazione a distanza: stampa, radio, televisione, internet.

Per definire questa testimonianza i credenti evangelici ricorrono alla bella definizione che dà l´apostolo Pietro nella sua lettera (I Pietro 3/15): "rendete ragione della speranza che è in voi". Questo significa presentarsi non come chi pretende di avere la verità assoluta ma come chi riconosce che la verità è in Cristo e dice con grande umiltà come ha trovato la verità, cioè il senso della sua vita in Cristo.

Perciò l´evangelizzazione è cosa diversa dal proselitismo. Chi pratica il proselitismo assume un atteggiamento aggressivo ("se non credi alla verità che ti dico sei perduto") e trionfalistico: considera la persona che si avvicina come un acquisto ("adesso sei dei nostri").

Nel medioevo i valdesi, oltre alla scelta di povertà in obbedienza al Vangelo, ne diffondevano la conoscenza. A partire dalla metà dell´Ottocento in Italia molte comunità metodiste e valdesi sono nate da un´azione evangelistica. Anche oggi metodisti e valdesi considerano impegno primario della loro attività l´evangelizzazione e cioè la comunicazione dell´Evangelo, della buona notizia della salvezza di Dio in Gesù Cristo.

Come supporto a questo impegno evangelistico la Tavola valdese, su mandato del sinodo, ha nominato un´apposita commissione che sensibilizzi le comunità locali su questo aspetto, fornisca loro del materiale adeguato e organizzi delle iniziative particolari.