Sulle strade dell´esilio

26-06-2014 21:31 -

Il Centro culturale valdese di Torre Pellice (TO) organizza nei mesi di luglio e agosto visite e animazioni storiche lungo le vie percorse nel 1687 da 2700 valdesi deportati in Svizzera per motivi religiosi dall´esercito sabaudo. L´itinerario, che si snoderà tra Saluzzo e Ginevra, verrà interamente percorso dai partecipanti in bicicletta.

Il progetto fa parte di una serie di iniziative collegate a "Le strade degli Ugonotti e dei Valdesi", un percorso storico-culturale che lo scorso aprile ha ricevuto il riconoscimento di "Itinerario culturale europeo" dalla Commissione europea.

"Il primo appuntamento, che si svolgerà dal 30 giugno al 6 luglio, sarà l´occasione non solo per ricordare uno degli eventi più significativi all´interno delle vicende valdesi del XVII secolo ma anche per discutere di temi come la tolleranza e i diritti negati", affermano gli organizzatori.