IN QUESTA NOTTE SANTA Preghiera di Giuseppe Farinella

30-12-2013 16:17 -

In questa Notte Santa,
all´interno di una grotta,
è nato un piccolo grande essere,
Il Salvatore del mondo,
Il Re dei Re.
E´ nato ultimo tra gli ultimi,
Lui che è Re,
Re dei Re.
Gli mancano il fuoco ed i panni per riscaldarsi,
ma un bue ed un asinello lo riscaldano.
Poteva nascere in un sontuoso palazzo.
Poteva nascere nella ricchezza, nell´abbondanza.
Ma Lui è voluto venire al mondo nell´umiltà,
nella povertà.
Lui che è il Re dei Re,
il Salvatore del mondo,
perché ha fatto dell´umiltà,
della semplicità,
la sua forza.
Oh Signore quante volte penso a quella Notte Santa,
a quella grotta,
in cui Tu sei nato,
ed ogni anno in tutto il mondo si rinnova questo mistero.
Ma quella Notte Santa,
quella grotta,
dove Tu Salvatore del mondo sei nato,
è presente nel mio cuore ogni giorno,
perché Natale,
il Natale della vita,
questo mistero meraviglioso,
si rinnova ogni giorno con Te.
Perché Tu ci hai insegnato a non essere più ciechi,
a non essere più sordi,
ad aiutare anche chi non ci aiuta,
ad amare anche chi non ci ama,
a capire anche chi non ci capisce,
a perdonare anche chi non perdona,
ad ascoltare anche chi non ci ascolta,
a donare anche a chi non è disposto a donare.
Tu sei la nostra luce oh Signore,
che viene da quella grotta,
e si è accesa in quella Notte Santa,
quella luce che illumina e riscalda il cammino ed il cuore dell´umanità,
rinata a nuova vita.
Signore resta con noi,
avremo la luce,
non avremo più freddo nei cuori,
non avremo paura,
perché Tu sei con noi,
fino alla fine del mondo.

Giuseppe Farinella


Fonte: Luccavaldese