17 Ottobre 2018
[]

Area video
percorso: Home > Area video > Generico

La lunga e singolare storia della diaspora valdese di Renaio

Generico
BARGA - La lunga storia singolare della diaspora valdese di Renaio, durata 140 anni e oramai conclusa, è stata ricostruita e raccontata sabato grazie ad una iniziativa dalla Chiesa Valdese di Lucca.

L´evento è stato aperto dal culto evangelico del pastore Stefano Giannatempo; cerimonia che dopo tanti decenni è tornata in paese. Come ai tempi in cui erano vivi alcuni dei protagonisti della storia valdese di Renaio, la famiglia Marchi in particolare e per ultimo uno dei suoi personaggi più significativi, Enrico Marchi, che univa la militanza comunista alla fede protestante; il titolare dell´appalto e bottega di Renaio ora passato alla nipote Franca che continua a far vivere con successo questa attività divenuita ristorante. Nella ex scuola elementare del paese anche una mostra fotografica che ha ricostruito questa storia. Tra i numerosi presenti alla giornata anche l´on. Valdo Spini che di Renaio ha ricordato la storia di quelle che il padre, lo storico Giorgio Spini, definì ´Le Valli Valdesi della Toscana´. Renaio, Tiglio e Piastroso (oggi nel comune di Coreglia ma allora parte di Barga) furono fino alla fine degli anni ´90 i centri più importanti dove vivevano molte famiglie valdesi.

Eventi

[<<] [Ottobre 2018] [>>]
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

UN GIORNO UNA PAROLA

BUONA DOMENICA

DOMENICA 30 SETTEMBRE - 19ª DOPO PENTECOSTE

Questo è il comandamento che abbiamo ricevuto da lui: che chi ama Dio ami anche suo fratello (I Giovanni 4,21)

Salmo della settimana: 56
Testi per il culto pubblico: Marco 12,28-34; Romani 14,17-19
Predicazione: Giacomo 2,1-13

Testi del giorno:

Nella mia angoscia invocai il Signore; il Signore mi rispose e mi portò in salvo (118,5)

In Cristo Gesù abbiamo la libertà di accostarci a Dio, con piena fiducia, mediante la fede in lui (Efesini 3,12)

Se ero assillato da una forte angoscia, la tua fedeltà mi è stata promessa. Tu hai sorretto chi inciampava e lo strapperai sempre al precipizio. Anche quando non vedevo la strada, la tua parola me l´ha indicata. La meta era vicina.

Jochen Klepper

PREGHIERA

Signore nostro Dio,
dacci di guardare al mondo in
cui ci hai messi con gratitudine,
come allo spazio che ci hai dato
perché ne gioissimo insieme a
tutti gli umani. Dacci di guardare
al mondo in cui ci hai messi
con responsabilità, e non come
padroni che non conoscono
limiti. Dacci di guardare agli
altri umani come esseri solidali
accomunati a noi dai nostri errori
e dalla tua promessa di vita.
Amen

Foto gallery

[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata