25 Settembre 2018
[]

News
percorso: Home > News > News

Corridoi umanitari: Gentiloni scrive alla Tavola Valdese

24-01-2018 18:00 - News
Corridoi umanitari

Gentiloni scrive a Sant´Egidio, Chiese Evangeliche e Tavola Valdese

«Sono un modello virtuoso, continuare su questa strada»

A cura dell´Agenzia stampa NEV - Notizie Evangeliche

In una lettera indirizzata ai presidenti della Comunità di Sant´Egidio, della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI) e della Tavola Valdese, il premier Paolo Gentiloni ha espresso il suo ringraziamento per la realizzazione dei corridoi umanitari che finora hanno permesso l´arrivo in sicurezza di oltre mille profughi in Italia e l´avvio di significativi percorsi di integrazione nella nostra società.

Gentiloni ha parlato di "preziosa collaborazione" esprimendo il suo sostegno al rinnovo del progetto, che permetterà l´ingresso in sicurezza di altri mille profughi entro il 2019: "È nostra intenzione ha scritto il presidente del Consiglio in un passaggio della sua lettera continuare lungo questa strada. Per questo, desidero esprimere apprezzamento anche per il recente rinnovo del vostro protocollo con i ministeri degli Esteri e dell´Interno, che rappresenta un modello virtuoso di cooperazione tra il governo e la società civile. Proprio nel quadro dei contatti istituzionali previsti dal protocollo sarà pertanto possibile valutare futuri progetti, anche in materia di corridoi umanitari".

Preparandosi all´accoglienza di nuovi trenta profughi siriani provenienti dal Libano, il prossimo 30 gennaio, il presidente della Comunità di Sant´Egidio, Marco Impagliazzo, ha così commentato: "In due anni di esperienza i corridoi umanitari hanno dimostrato che è possibile coniugare l´accoglienza ai profughi che fuggono dalle guerre con l´avvio di preziosi percorsi di integrazione. Le parole del Presidente del Consiglio e l´impegno preso dall´Italia in questa direzione confermano una proficua sinergia tra società civile e istituzioni che ormai si va affermando anche in altri Paesi europei, come in Francia e Belgio, e che sta diventando un modello per l´Unione".

Apprezzamento per aver ricordato come il Governo italiano abbia ripetutamente proposto questa buona pratica anche nelle sedi internazionali è stato espresso dal pastore Luca Maria Negro, presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI), che aggiunge: "Molto incoraggiante l´apertura del Presidente del Consiglio a verificare la possibilità di studiare ´futuri progetti´ in considerazione dell´evoluzione della situazione in Libia. Intanto proseguiamo nel nostro impegno a garantire arrivi sicuri e legali, ai quali si aggiungono anche misure di integrazione dei richiedenti asilo e un´azione educativa e informativa rivolta agli italiani".

Eventi

[<<] [Settembre 2018] [>>]
LMMGVSD
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

UN GIORNO UNA PAROLA

MERCOLEDÌ 19 SETTEMBRE

Il Signore placa il fragore dei mari, il fragore dei loro flutti, e il tumulto dei popoli (Salmo 65,7)

La pace di Dio, che supera ogni intelligenza, custodirà i vostri cuori e i vostri pensieri in Cristo Gesù (Filippesi 4,7)

Vieni, Signore, nella nostra città chiassosa, per mezzo del tuo silenzio, in modo che chi ha perso coraggio chieda e riceva da te la forza per continuare il cammino in mezzo al chiasso e ai conflitti verso la tua eternità.

Hans von Lehndorff

Atti degli apostoli 9,36-42; Ecclesiaste 6,1-12

PREGHIERA

Signore nostro Dio,
dacci di guardare al mondo in
cui ci hai messi con gratitudine,
come allo spazio che ci hai dato
perché ne gioissimo insieme a
tutti gli umani. Dacci di guardare
al mondo in cui ci hai messi
con responsabilità, e non come
padroni che non conoscono
limiti. Dacci di guardare agli
altri umani come esseri solidali
accomunati a noi dai nostri errori
e dalla tua promessa di vita.
Amen

Foto gallery

[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata