03 Luglio 2020
News
percorso: Home > News > News

Agenda evangelica ed ecumenica

14-02-2017 11:10 - News
MILANO – Martedì 14, nell´ambito degli "Incontri ecumenici sul vangelo", il Centro culturale protestante e la Fondazione culturale S. Fedele organizzano il ciclo "Va´, la tua fede ti ha salvata. Cammini di salvezza nei racconti evangelici". Paolo Ribet e Maurizio Teani parlano di "Una donna guarita: la fede che salva, (Marco 5:21-35; Salmo 1)". Alle 18.30 presso la Galleria San Fedele, via Hoepli 3a/b.

NOVARA – Martedì 14, nell´ambito del ciclo "A 500 anni dalla Riforma. Alla ricerca delle motivazioni che hanno spinto Lutero a un cambiamento radicale", organizzato dal SAE novarese, letture e riflessioni sulla Lettera di Paolo ai Galati. Paolo Bensi parla de "La fede e la legge: la promessa fatta ad Abramo, Galati 3". Alle 21 presso la chiesa evangelica di via delle Mondariso 6, Cittadella dell´Artigianato.

VENEZIA – Mercoledì 15, il Centro culturale protestante "Palazzo Cavagnis" invita al concerto della Raoul Catalano Band. Alle 18 in calle lunga di Santa Maria Formosa, Castello 5170.

PINEROLO (Torino) – Giovedì 16, Sergio Rostagno dialoga con Filippo Maria Giordano sul tema "Federalismo e libertà". Alle 18 presso la libreria Volare, corso Torino 44.

FIRENZE – Sabato 18, per il ciclo "C´è bisogno di Riforma", organizzato dall´Associazione cristiana Fiumi d´acqua viva, dalla chiesa protestante unita Agape, dalla parrocchia veterocattolica San Vincenzo di Lerins e dalla Facoltà avventista di teologia, incontro sul tema "Sola Scriptura? L´attualità della Riforma protestante". Alle 16 presso l´aula magna della Facoltà avventista di teologia, viuzzo del Pergolino 8.

PINEROLO (Torino) – Sabato 18, il Centro culturale valdese, la Società di studi valdesi, le chiese valdesi di Pinerolo e Pomaretto, invitano alla conferenza di Emidio Campi "Ecclesia Semper Reformanda: variazioni sul tema della riforma della chiesa". Alle 16.45 presso il tempio valdese, via dei Mille 1.

LUSERNA SAN GIOVANNI (Torino) – Sabato 18, conferenza di Lothar Vogel su "Martin Lutero, 1483-1546". Alle 17 presso il tempio valdese.

VENEZIA – Sabato 18, il Centro culturale protestante "Palazzo Cavagnis" invita al concerto di musica barocca dell´Haru Ensemble. Alle 18 in calle lunga di Santa Maria Formosa, Castello 5170.

RADIO – Domenica 19, alle 7.35 su RAI Radiouno, "Culto Evangelico" propone una predicazione a cura del pastore Luca Baratto, notizie dal mondo evangelico, appuntamenti e commenti di attualità.

ROMA – Domenica 19, il SAE invita all´incontro con Sergio Tanzarella e Giovanni Traettino su "Chiese in uscita e testimonianza comune". Alle 16 presso la Casa generale delle suore francescane missionarie di Maria, Via Ferruccio 25.

XVII Febbraio / Settimana della libertà

PINEROLO (Torino) – Domenica 12, il Centro culturale valdese propone una visita guidata alla Pinerolo valdese. Dalle 15, con tappa al tempio di via dei Mille 1, dove alle 17 si terrà un concerto per pianoforte del ciclo "Musica al Tempio".

LA SPEZIA – Venerdì 17, le chiese avventista, battista e metodista invitano alla conferenza di Silvana Nitti su "La chiesa di Lutero". Alle 16.30 presso il Centro di arte moderna e contemporanea, piazza Cesare Battisti 1.

TORRE PELLICE (Torino) – Giovedì 16, il Museo valdese ospita una rappresentazione del Teatro delle ombre su "I Valdesi e la Riforma. Da Martin Lutero a Chanforan". Alle 18, via Beckwith 3. Per informazioni tel. 0121.950203; www.fondazionevaldese.org

PINEROLO (Torino) – Venerdì 17 per il XVII Febbraio, conferenza di Laurent Schlumberger su "Prospettive del protestantesimo nell´Europa di oggi". Alle 15 presso il tempio valdese, via dei Mille 1.

FIRENZE – Venerdì 17, conferenza del pastore Giuseppe Platone sul tema "Valdesi e Riforma nel passaggio di Chanforan 1532". Segue l´accensione del falò. A partire dalle 17 presso l´Istituto Gould, via de´ Serragli 49.

PISA – Venerdì 17, conferenza di Adriano Porsperi su "Lutero 2017: bilanci e riflessioni degli storici". Alle 17.30 presso il tempio valdese, via Derna 13 bis.

UDINE – Venerdì 17, l´Associazione culturale evangelica "Guido Gandolfo" e il Segretariato attività ecumeniche (SAE) invitano alla tavola rotonda con Paolo Ricca, Athenagoras Fasiolo e Piero Stefan "La dimensione ecumenica della Riforma". Alle 17.30 presso la sala Comelli della chiesa di San Marco, piazzarle Chiavris.

MILANO – Venerdì 17, la Consulta cittadina per la laicità delle istituzioni organizza il dibattito "Libertà religiosa in Italia. Tra diritti costituzionali e governo del territorio. Una città plurale perché laica". Interventi di Anna Scavuzzo, vicesindaco di Milano; Diana De Marchi, Presidente Commissione consiliare pari opportunità e diritti civili; Ilaria Valenzi, consulente legale della Commissione delle chiese evangeliche per le relazioni con lo Stato (CCERS); Alberto fossati, docente di diritto pubblico e legislazione sociale all´Università Cattolica di Milano. Modera Samuele Bernardini, della Consulta per la laicità. Alle 18 presso la sala Alessi, Palazzo Marino.

TORINO – Venerdì 17, Quinto concerto dell´Opera integrale bachiana per organo, con il maestro Gianluca Cagnani. Alle 20.45 presso il tempio valdese, corso Vittorio Emanuele II 23.

TORRE PELLICE (Torino) – Venerdì 17, il Gruppo teatro Angrogna presenta un recital sulla vita e le opere di Martin Lutero. Alle 21 presso il tempio valdese, via Beckwith.

PARMA – Sabato 18, la chiesa avventista in collaborazione con la chiesa avventista organizza l´incontro "La ´coscienza´ al tempo della soggettività e della sua crisi". Intervengono Davide Romano, Debora Spini e Matteo Visioli; modera Daniele La Mantia. Alle 17.30 presso la chiesa avventista, via don Dossetti s.n.c.

TARANTO – Sabato 18, le chiese valdesi del salentino invitano alla conferenza di Claudio Pasquet "I valdesi e la Riforma in Italia". Alle 18.30 presso la biblioteca "Giovanni Miegge", via G. Messina 71/a.

BERGAMO – Domenica 19, al termine del culto delle ore 11, conferenza del pastore Felix Kamba-Nzolo sul tema " Fuori dal ´ghetto´ europeo: L´eredità di Lutero, Zwingli e Calvino in Africa a 500 anni dalla Riforma protestante ". Presso il tempio valdese, viale Roma 2b.

UN GIORNO UNA PAROLA

2020

L U G L I O
Versetto del mese:
L’angelo del Signore tornò una seconda volta,
toccò Elia, e disse:
«Alzati e mangia, perché il cammino è troppo lungo per te»
(I Re 19, 7)



Salmo della settimana : 106, 1-23

Venerdì 3 Luglio

Le tue mani mi hanno fatto e formato; dammi intelligenza e imparerò i tuoi comandamenti (Salmo 119, 73)
Questo è il suo comandamento: che crediamo nel nome del Figlio suo, Gesù Cristo e ci amiamo gli uni gli altri (I Giovanni 3,23)

Si può comandare di credere? Si può comandare di amare? A viste umane, la risposta è no a entrambe le domande. Nel primo caso, la fede deve essere una libera adesione a una parola che ci interpella e vogliamo con forza rivendicare la nostra possibilità di scelta, soprattutto quella di sottrarci e di dire no, la risposta che ci fa sentire autonomi e maggiorenni. Nel secondo caso, riteniamo forse ancora più assurdo ordinare di provare un sentimento, l’amore, il più alto dei sentimenti, che secondo noi sfugge addirittura al controllo della nostra razionalità, come il bambino capriccioso, Cupido, con cui lo rappresentavano gli antichi. Eppure la parola di Dio ci smentisce clamorosamente, riproponendoci sia il comandamento della fede in Cristo Gesù, sia il comandamento dell’amore per il prossimo. Quando Cristo Gesù ci afferra totalmente, saremo obbligati a divenire suoi schiavi, come successe fra tanti a Paolo di Tarso, servi suoi, privati del loro libero arbitrio, persone che non potranno non pregare quotidianamente «sia fatta la Tua volontà». E anche se il prossimo, magari ostile, o ributtante, antipatico, spregevole, odioso ci apparirà tutto meno che amabile, al nostro agire si imporrà perentorio l’ordine di amarlo, e non tanto a parole, ma a fatti, sull’esempio di Colui che fu capace di amare chi lo inchiodò sulla croce del Golgota.

Galati 3, 6-14; I Re 13, 1-10




Preghiera


Signore,
nella nostra stanchezza poni su di
noi la tua mano che ridona vigore;
Fa’ soffiare il tuo Spirito che dona
vita nuova.
Non lasciare che la nostra
Esistenza si spezzi in mille
Frammenti e disperda il suo senso
In mille incombenze quotidiane.
Donaci di udire ogni giorno
di nuovo la tua chiamata a
seguire i tuoi passi sul cammino
della nostra esistenza e donaci
di saperci rispondere con fede,
speranza e amore.
Con te, Signore, c’è sempre una
parola nuova da imparare,
nuova speranza in cui
porre fiducia. La nostra vita
sia un grazie a te, un canto di
riconoscenza per la tua grazia, il
tuo perdono la tua salvezza. Nel
nome di Gesù. Amen




Eventi

[<<] [Luglio 2020] [>>]
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

COMMENTO AL VERSETTO

Il frutto dello Spirito è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mansuetudine, autocontrollo
Galati 5, 22

Diceva Martin Lutero: «Dove Dio ha costruito una chiesa, il diavolo costruisce anche lui una cappella». È vero. Il diavolo si fa sentire. E come. Siamo soliti ascoltare le cose negative intorno a noi, anche se le cose positive sono presenti. Per una ragione o altra quelle negative lasciano un segno profondo. Già per questo la vecchia abitudine di imparare a memoria questa frase dell’apostolo Paolo è un consiglio più che buono. Riporta in primo piano il frutto dello Spirito.

Il frutto dello Spirito, al singolare. Le nove parole insieme formano il frutto dello Spirito. Non se ne possono scegliere alcune, e lasciarne da parte altre. Sono come gli spicchi di un mandarino, insieme formano il mandarino. Insieme questi spicchi formano il frutto dello Spirito.

Il frutto dello Spirito. Un frutto ha bisogno del tempo per crescere. Inoltre non cresce da solo. Grazie a Dio il frutto cresce. Ma questo non toglie la nostra responsabilità. Dal seme al frutto. Su molte cose non possiamo incidere più di tanto, penso al sole o alle tempeste ma possiamo comunque annaffiare, fertilizzare, potare.

Si può parlare del fattore Dio e del fattore umano con il frutto dello Spirito. Il fattore Dio implica che il frutto è in definitiva un dono di Dio, che è lo Spirito che permette al frutto di crescere nella tua vita. Ma il fattore umano è che ti concentri consapevolmente su quel frutto, che rimuovi gli ostacoli, che togli le erbacce, che dai l’acqua quando serve, etc.

Quando il frutto dello Spirito fiorisce nelle nostre vite, questo è in primo luogo un dono di Dio, ma anche i nostri sforzi hanno un loro ruolo. Dio ci vuole partecipi nel suo Regno.


Foto gallery


Chiesa Evangelica Valdese di Lucca
Via Galli Tassi, 50 - Lucca (Lucca)
C.F 92042770468

MONTE dei PASCHI di SIENA
IBAN IT20 U01030 13707 000001369792

info@luccavaldese.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account